Il Business Process Management al servizio dell’outsourcing: strategie di gestione aziendale vincenti
4,0 rating based on 12.345 ratings
Overall rating: 4 out of 5 based on 1 reviews.

Il Business Process Management al servizio dell’outsourcing: strategie di gestione aziendale vincenti

La gestione dei processi aziendali (Business Process Management)  è una disciplina che comprende l’analisi, la modellizzazione, l’implementazione, l’esecuzione, il monitoraggio/controllo e il miglioramento continuo dei processi aziendali. Metodi e modelli sviluppati per questa attività di gestione offrono assistenza ad ampio raggio e potenziale per la maggior parte delle organizzazioni, anche se, una consapevolezza generale di esse sembra inesistente in molte organizzazioni. Infatti uno studio empirico, condotto nell’area mitteleuropea di lingua tedesca, ha raccolto dati utili su questioni relative agli investimenti attuali e futuri nella gestione dei processi aziendali, comprese le iniziative nel campo dell’outsourcing dei processi aziendali. L’analisi di tali dati consente l’interpretazione critica dell’attuale punto di vista di questa disciplina aziendale, oltre a fornire alcune nuove interessanti informazioni sulle applicazioni in uso, il livello di maturità, i benefici realizzati e le opportunità di esternalizzazione. Esiste un futuro brillante per la gestione dei processi aziendali, purché venga superato l’ostacolo più significativo, l’incapacità di collegare la disciplina alla strategia organizzativa. Il percorso per raggiungere questo obiettivo risiede nello sviluppo di un sistema di misurazione delle prestazioni affidabile ed efficace che, per la maggior parte, sarà unico per ogni organizzazione. Per tale scopo sono nate e hanno visto la loro fortuna aziende fornitrici di questi nuovi servizi integrati, supportando l’attività strategica e il core business di gruppi privati di grandi e medie dimensioni, ma anche enti pubblici e sanità.

Gestire il core business tramite l’ERP

Molte organizzazioni hanno implementato soluzioni di gestione dei processi aziendali abilitate dai sistemi di pianificazione delle risorse aziendali (ERP). Più recentemente, le organizzazioni hanno concentrato le proprie strategie sui vantaggi aggiuntivi che sono realizzabili aumentando ERP con estensioni di clienti e fornitori. La gestione flessibile dei processi, come richiesto dalle moderne relazioni cliente / fornitore, risulta troppo costosa per essere implementata tramite soluzioni ERP tradizionali. Dato che il moderno vantaggio competitivo è misurato in termini di flessibilità dei processi aziendali, i manager devono affrontare la prospettiva scoraggiante di cambiare le configurazioni ERP su base continua. Tali requisiti di rapido cambiamento di processo vanno oltre le capacità finanziarie della maggior parte delle aziende, che preferiscono lasciare invariata una configurazione ben collaudata. In che modo quindi le aziende riescono a implementare cambiamenti di processo rapidi per supportare i loro nuovi modelli di e-business?

Il mercato sta evolvendo sempre più velocemente e la necessità di rimanere al passo con i tempi è direttamente correlata al fattore competitività nei confronti dei concorrenti.

Proprio per questo può intervenire in aiuto delle imprese l’outsourcing, specialmente nel comparto IT. I servizi di Business Process Outsourcing (BPO) portano innovazione tecnologica a vantaggio della produttività dell’azienda, in quanto permettono l’esternalizzazione di tutta una serie di attività che portano via tempo e risorse al core business aziendale.  Questa pratica sta diventando sempre più percorsa e diffusa nelle aziende che vogliono mantenere alto il proprio profilo rispetto alla concorrenza.

Banner web marketing

Outsourcing dell’Area IT e dell’area HR

Qualunque processo o risorsa che richieda una considerevole quantità di risorse o personale può e deve essere esternalizzato per liberare risorse interne necessarie ai processi primari del business principale e snellire il BPM. L’avanzamento della tecnologia è così rapido che non permette di aggiornare in modo efficiente le competenze e l’esperienza necessarie per rimanere in possesso di un comparto IT costantemente all’avanguadia. Per questo l’outsourcing delle risorse IT diventa fondamentale. In questo contesto l’esternalizzazione entra i gioco come un salvavita. È noto che questa pratica riesca a far tagliare alle attività circa un 60% dei costi. La scelta di esternalizzare il reparto delle risorse umane ad esterni che forniscano un personale qualificato e competente può essere un passo decisivo per un’azienda. L’alleggerimento permetterà ai singoli settori di concentrarsi su lavori e progetti più di loro competenza, ottimizzando al massimo l’organizzazione e le dinamiche aziendali interne. La scelta di fare affidamento su terze parti per il management dei reparti IT e dei E-digital Services  sistemi, network, sicurezza e hardware –  nonché delle HR  quindi della selezione, assunzione, valutazione del personale – permette di alleggerire il lavoro dei comparti interni e guadagnare in termini di tempo e produttività.

Keep calm and make Marketing!

COMMENTA E VALUTA L’ARTICOLO:

Name
Email
Rating
Review Content